sabato 18 ottobre 2014

Promuovere coesione sociale per il futuro di ANCeSCAO / Primo incontro in Umbria




Scegliere di vivere e lavorare in un'associazione come ANCeSCAO, non può esimerci dall'immaginare come porci all'interno del contesto di vita, sociale ed economico, che ci circonda.
Di fronte ai cambiamenti che investono, sempre più rapidamente, la nostra società -la fluidità e la precarietà- dobbiamo tener conto di come i servizi vadano ripensati e riadattati ai contesti e ai territori.

Per tentare di costruire INSIEME risposte adeguate alle nuove sfide che ci attendono l'ANCeSCAO ha iniziato un percorso partecipato per declinare le linee guida che dovranno costituire la base valoriale comune di tutta l'associazione.
La commissione Coesione Sociale ha iniziato gli incontri territoriali partendo dall'Umbria per avviare una discussione sui temi dei rapporti intergenerazionali, del ruolo della femminilità e l'integrazione.

Nella splendida cornice del Centro Sociale "Le Fonti" di Umbertide, l'esecutivo di presidenza di ANCeSCAO Umbria ha incontrato la Commissione Coesione Sociale, presente anche il vice presidente nazionale Gianfranco Lamperini.
Il sindaco del Comune di Umbertide, Marco Locchi, ha portato il suo saluto ed ha molto elogiato l'ANCeSCAO per l'importante opera che svolge nella società.
Importanti contributi e spunti di riflessione sono stati portati dal presidente regionale Claudio Barbanera, dai consiglieri umbri e dai presidenti dei coordinamenti comprensoriali presenti all'incontro.

Commissione Coesione Sociale
Il Coordinatore, Gianni Dall'Armi